La strada nuova

Tutto
si fermò,
tutto
divenne calma, apparente.

Tutto,
cristallizzato dal linfoma,
all’istante
prese forma col silenzio.

Infranto
lentamente riaffiorai
dallo stridio d’abisso
corporeo.

Scavando dentro me
accettai il suo invito al cambiamento
e suonai il Preludio alla speranza:
M3 U2 T1 E6 R5 O’4 .

Nuovi orizzonti in volteggio:
amore, gratitudine,
perdono e sobrietà.
Profonde radici.

Col respiro del tempo giubilante
ora
semino l’energia del sorriso
volando verso la strada nuova.