Con le sembianze di un punto fermo

Ostaggio
di risonanze
del dentro di ogni cosa,
inutile mito
di spazi aperti,
sempre più stenta
l’incavo cuore
a contenere
imbroglio e magia,
incanto e miraggio.

Prigionieri
del nostro andare,
attaccato al durare di ogni cosa,
stolida parvenza
materiata di promesse,
crolla giorno dopo giorno
la speranza
di rivederci
tra diversi millenni
con le sembianze di un punto fermo.