Lentamente gode

Lentamente gode
chi liberto ode
chi s’innalza creativo
e induce appetitivo.

Lentamente gode
chi scopre la lode
tra i sublimi Black&White
indossati con entusiasmo light.

Lentamente gode
e spesso esplode
chi spazia all’infinito
nel suo menù assortito.

Lentamente gode
chi gaudente custode
vive l’istante
appassionante.

Tempo e memoria,
e nel contempo vittoria,
l’alfiere Daniele
spiega le vele.

Gusto, vista e olfatto,
udito e tatto,
in poesia invitati
in armonia prelibati.